Menu

Mandaci la tua richiesta

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e sono applicati i termini di servizio e la privacy policy di Google.
Chiama il numero

800-133-133

Dall'estero
+39-0514994133

Customer Care

Chiamando il Numero Verde è disponibile l'assistente vocale in tutti gli orari. Se hai necessità di parlare con un operatore, gli orari disponibili sono dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20.00 e il sabato dalle 8.00 alle 14.00.

Fax

041-5270193

Lettera ai Clienti dall'Amministratore Delegato Gian Maria Mossa

Gentile Cliente,

Il 2020 si sta ormai concludendo e ciò che ci lascerà dipenderà molto dalla nostra capacità di reagire ed evolvere. Ci siamo sentiti tutti un po' più piccoli e vulnerabili e siamo stati colpiti direttamente o indirettamente nei nostri affetti e nel nostro lavoro. Ora, abbiamo un gran bisogno di normalità e di vicinanza: con i nostri cari, i nostri amici, i nostri colleghi ma anche con le Istituzioni, la società ed il nostro Paese.

Sappiamo che il 2021 dovrà necessariamente ripartire dall'anno che ci lasciamo alle spalle: un periodo di crisi sanitaria ed economica che ha modificato profondamente l'esistenza di ciascuno di noi e che ha fatto entrare nella nostra quotidianità fatti e situazioni impensabili solo fino a pochi mesi fa.

In questo contesto così difficile, noi di Banca Generali ci siamo stati. I nostri Consulenti ed i nostri Dipendenti hanno fatto il possibile per continuare a guardare avanti, pur tra mille difficoltà e colpiti spesso in prima persona, con grande senso di responsabilità e determinazione; il vivere il lavoro non solo come un mezzo ma anche come fine ha prevalso ed abbiamo continuato a fare il nostro mestiere con passione ed ancora più impegno. Di questo siamo tutti particolarmente orgogliosi.

Fin dai primi mesi della pandemia abbiamo avuto al centro dei nostri pensieri la sicurezza di tutte le persone che lavorano in Banca e per la Banca e l'assistenza ai nostri Clienti per continuare ad offrire, sebbene in modalità remota, efficienza nell'operatività e supporto nella gestione e nella protezione dei vostri patrimoni.

Nel corso del 2020 è stata ancora più importante rispetto ad altri anni la proattività nella gestione del patrimonio ed un assiduo controllo del rischio: la crescente diffusione del Covid 19 nel Mondo ha accelerato le difficoltà di settori fondati su presenza e mobilità ed ha favorito lo sviluppo dei settori più esposti ai temi della sostenibilità e della digitalizzazione. Le politiche monetarie ultra-espansive hanno causato l'ulteriore appiattimento delle curve dei tassi e la generalizzata riduzione degli spread. Alla logica gestionale abbiamo, come sempre, affiancato un assiduo controllo del rischio, oggi più che mai determinante per cercare di ridurre i picchi di volatilità.

Animati dallo spirito di fare la nostra parte nel supportare il nostro Paese in un momento di grave crisi, ci siamo adoperati per dare sostegno all'economia reale ed ai tanti imprenditori meritevoli che vi operano. E' nato così il progetto BG4Real dedicato ad avvicinare il risparmio privato all'economia reale, la cartolarizzazione #Italianonsiferma e le tante iniziative nel mondo del Credito che non solo hanno recepito tutte le iniziative del Governo ma le hanno amplificate ed arricchite.

Abbiamo inoltre promosso molte iniziative a favore delle realtà più impegnate nella lotta al Covid, stanziando fondi e raccogliendo donazioni dai colleghi.

Grazie al nostro modello di business e alla fiducia che ci avete dimostrato, usciamo da quest'anno ancora più forti: gli indici di solidità patrimoniale della Banca hanno raggiunto i livelli più alti di sempre; la raccolta ha superato anche le previsioni fatte nel periodo pre-Covid e Banca Generali è tra le pochissime realtà europee che non è stata costretta a rivedere gli obiettivi del piano strategico triennale, con il quale siamo perfettamente in linea.

Gli investitori internazionali e gli operatori specializzati ci hanno riconosciuto il grande lavoro fatto anche attraverso prestigiosi premi, tra cui il primato nei servizi finanziari del sondaggio condotto da Institutional Investor tra 1200 analisti e investitori istituzionali globali e il riconoscimento "miglior strategia di crescita nel Private Banking a livello globale" da parte del Financial Times.

Un grazie particolare va ai nostri Consulenti che sono stati capaci di esservi vicini in ogni momento con i migliori strumenti e le giuste soluzioni. La loro professionalità è certamente alla base del successo della nostra strategia.

I prossimi anni saranno caratterizzati da crescenti tensioni sul fronte del debito e dei tassi e da maggiore volatilità degli investimenti azionari e reali. In questo scenario difficile abbiamo però alcune certezze: la politica economica è focalizzata come non mai a ritornare a parlare di crescita ed occupazione sostenibile, anche per contrastare le emergenti tensioni sociali. In un contesto di "monetizzazione" del debito, gli investimenti reali quali ad esempio le azioni, attrarranno sempre maggiori flussi di denaro con prospettive interessanti di rivalutazione dei corsi nel medio periodo. E' molto probabile che non mancheranno correzioni, anche significative, e sarà necessario essere molto selettivi nei diversi investimenti, ma saranno proprio quelle correzioni delle finestre di opportunità in cui aumentare progressivamente l'esposizione azionaria. In questo contesto, anche l'investimento valutario giocherà una parte importante nelle scelte d'investimento, così come il tema dei Paesi emergenti. Ora però, non è tempo per parlare di mercati ma piuttosto per condividere un momento di festa ricco di significati ma anche di riflessioni.

Per questo, al termine di questo anno complesso e apportatore di grandi e nuove incertezze, voglio cogliere l'occasione per ringraziare tutti voi per la fiducia che avete riposto nella nostra banca e nei nostri consulenti, professionisti capaci di parlare di futuro anche nei momenti più difficili.

Sono certo che usciremo insieme da questo periodo ancora più forti e mi auguro che possiate trascorrere serenamente questi giorni di festa.

Gian Maria Mossa

L'Amministratore Delegato di Banca Generali