Menu

Mandaci la tua richiesta

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e sono applicati i termini di servizio e la privacy policy di Google.
Chiama il numero

800-133-133

Dall'estero
+39-0514994133

Customer Care

Chiamando il Numero Verde è disponibile l'assistente vocale in tutti gli orari. Se hai necessità di parlare con un operatore, gli orari disponibili sono dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20.00 e il sabato dalle 8.00 alle 14.00.

Fax

041-5270193

Banca Generali con l’Italia, per ripartire

L’impegno principale di Banca Generali in questo difficile momento è quello di stare vicino alle sue persone, ai suoi clienti – alle loro famiglie – a tutti coloro che combattono in prima linea la battaglia quotidiana contro il Covid-19 e al sistema di piccole e medie imprese che dal punto di vista economico rappresenta il tessuto produttivo più profondamente colpito della nostra nazione.

Un milione di buone cause da sostenere

La Banca guarda all’attuale situazione sanitaria come priorità a cui dare risposte concrete. Per questa ragione ha stanziato l’importo straordinario di 1 milione di euro destinato a cause sociali, con il quale sono state acquistate quattro autoambulanze donate alla Croce Rossa Italiana di Bergamo, Pavia, Monza e Trieste, complete di tutti i dispositivi salvavita. Sono stati inoltre acquistati altri dispositivi medicali e strumentazioni sanitarie, nonché attivati servizi di sostegno al personale medico e infermieristico coinvolto nell’emergenza.

Al fianco di Generali con il Fondo Straordinario Internazionale per l’Emergenza

Banca Generali è al fianco del Gruppo Generali per supportare le attività del Fondo Straordinario Internazionale Covid-19 istituito con l’obiettivo di rispondere all'emergenza sanitaria ed economica. Il Fondo prevede per l’Italia un impegno di 30 milioni di euro.

Una parte degli stanziamenti ha riguardato:

  •  La fornitura di 20 respiratori polmonari, di cui 8 già installati in unità di terapia intensiva negli ospedali di Crema, Brescia e all'ospedale “Buzzi” di Milano e altri 12 in consegna

  • L’acquisto e la consegna alla Protezione Civile di 20 milioni di mascherine professionali per gli operatori sanitari

Italianonsiferma: aiutiamo le piccole e medie imprese a rialzarsi

La Banca ha annunciato un’iniziativa per mettere a disposizione delle PMI italiane circa 100 milioni di liquidità.

Si tratta di una cartolarizzazione dal nome inequivocabile "Italianonsiferma" - che ha come soggetti protagonisti CREDIMI - intermediario finanziario che gestisce finanziamenti alle imprese per più di 600 milioni l'anno - e il Gruppo Generali, che ha aderito destinando all’iniziativa 10 milioni del Fondo Straordinario Internazionale Covid-19.

Un segnale tangibile e diretto alle piccole e medie imprese che hanno più bisogno. Un gesto concreto nei confronti del nostro Paese.

Diciamo grazie agli eroi dei nostri Ospedali

La Banca ha sentito il bisogno di dire grazie ai medici, a tutto il personale ospedaliero e alle loro famiglie, in prima linea nella battaglia al coronavirus. Grazie per il loro impegno al limite dell’eroismo, per l’umanità che mettono nel rapporto con i malati, per non aver mai perso le energie e il coraggio, anche quando la situazione si è fatta insostenibile. Diciamo grazie - insieme a tutte le persone che lavorano in Banca – destinando al personale degli Ospedali di Brescia, “San Gerardo” di Monza e “Cattinara” di Trieste i doni di cioccolato tradizionalmente distribuiti ai dipendenti per le festività di Pasqua. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Venchi. Un piccolo gesto di dolcezza, che simbolicamente abbraccia tutto il personale sanitario italiano.